In HIM we Trust

HIM: dalla Finlandia a Phoenix

L’ultimo tour della rock band finlandese HIM quest’inverno tocca otto luoghi e Tempe è uno di questi. Ma non pensiate che la Valley sia speciale.

“Abbiamo una ragione per farlo, diversa dalla musica,” dice il cantate Ville Valo via telefono dalla Finlandia.

“Vogliamo fuggire da questo freddo terribile. Il sole tramonta prima delle 4 del pomeriggio.  

 È così scuro ed è così freddo. È sotto zero, quindi è freddo. Abbiamo deciso che sarebbe stata una bella idea suonare a 5.000 miglia di distanza da casa, prendere il sole e ricaricare le batterie.”

Valo e gli HIM si esibiranno al Marquee Theatre mercoledì 17 dicembre, per promuovere il box set Lashes To Ashes, Dust To Dust: A Vinyl Retrospective ‘96 to ’03 che sarà distribuito da The End Records il 23 dicembre. Include il raro EP di debutto del 1996 666 Ways To Love: Prologue per la prima volta su vinile pesante da 180 grammi, insieme con un esclusivo tappetino con il logo dell’Heartagram e a una chiavetta USB con 37 bonus tracks, 80 tracce tutte insieme, tutto rimasterizzato.

Pronti per essere rilasciati lo stesso giorno ci sono quattro album degli HIM, Greatest Love Songs Vol. 666, Razorblade Romance, Deep Shadows and Brilliant Highlights e Love Metal. Saranno rilasciati in vari formati, tutti rimasterizzati con bonus tracks, contenuti grafici esclusivi, e imballaggi speciali.

“In origine, quando gli album sono usciti in Europa, non avevamo un’etichetta negli States,” racconta Valo. “Negli States non avevano le versioni straordinarie. Le persone li ordinavano da Amazon o posti così con delle spese d’importazione ridicole. Adesso abbiamo pensato che fosse un buon momento.”

Valo dice che il progetto non è stato difficile da realizzare. Dopo tutto, lui è l’archivista della band.

“Sono l’accumulatore che non butta via niente,” dice con una risata. “Tuttavia, alla fine ci sono volute settimane e settimane. Dovevo trovare i dischi rigidi originali di qualsiasi sessione.”

Ha anche registrato alcune nuove canzoni nella sua cucina.

“Ho fatto un paio d’interpretazioni di vecchie canzoni che ho suonato con la chitarra acustica e cantato con il mio baritono inquietante,” spiega. “L’ho fatto la Pasqua scorsa in una bazzecola.”

Alcune di queste canzoni potrebbero essere incluse nel set di Tempe, tuttavia, Valo non è del tutto sicuro di quello che si possono aspettare i fans dallo show.

“Tra alcuni giorni entreremo in sala prove,” dice a metà novembre. “Stiamo arrivando con una lista di canzoni che non suoniamo da secoli. C’è sempre questo tema subliminale. A volte, quando il tour sta per partire, capisci che tutta la band suona diversa o con una diversa energia a causa di una setlist che hai creato.

“A volte è più cinematografico, morbido, malinconico. Altre volte, è più da dito medio dritto in faccia, punk rock e tutte le diverse sfumature. Anche la musica è interessante per noi, non abbiamo la ben che minima idea di cosa succederà. Semplicemente facciamo quello che facciamo.”

Gli HIM hanno suonato un paio di volte nel nostro “bel paese” di recente, così la band progetta di costruire il set con nuove canzoni e nuove illuminazioni.

“Non vogliamo annoiare a morte la gente.” dice. “Faremo tutto quello che possiamo per accontentare il pubblico. Alla fine della giornata siamo solo un gruppo di musicisti la’ fuori.”

heart

Traduzione italiana a cura di Katia Arduini – Revisione Claudia Micacchioni.

Fonte

“È vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Posted by Heaven_T

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...