In HIM we Trust

Recensione dello show: Boston, MA

C’è molto da amare a Boston. La House of Blues non è una di queste cose. Fortunatamente, guardando l’ora e mezzo (più bis!) di performance della rock band finlandese HIM all’interno dell’HOB sono stati compensati eventuali difetti della location.

Salendo sul palco subito dopo le 21.30, la band ha iniziato con la preferita da Love Metal, “The Sacrament”, prima di immergersi in una sfilza di materiale più vecchio tra cui “In Joy and Sorrow”, “Wings Of a Butterfly”, “Buried Alive By Love” e “When Love and Death Embrace”. Come suggerisce il nome, Love Metal Archives tour, la set list è stata un mix di successi dal repertorio della band, comprese gemme da Razorblade Romance, Love Metal, Dark Light, e Deep Shadows and Brilliant Highlights. Infatti, l’unica canzone nuova a essere stata suonata quella sera è stata “No Love” tratta dall’album Tears on Tape, che è sembrata un po’ fuori luogo in mezzo al resto della scaletta.

Anche se la band è solitamente sottomessa sul palco, stasera tutto ha funzionato. La loro energia sembrava maggiore rispetto alle performance precedenti, le luci dello show fantastiche, e la folla, beh, non ne poteva avere abbastanza. Cantando tutti i pezzi che ci si aspettava, e muovendo le loro mani in aria, ho visto più di qualche persona ballare con l’impermeabile alcuni dei brani più allegri della band. A un certo punto qualcuno mi è pure corso incontro, mi ha preso il braccio e ha gridato “Sai le parole, balla con me!”

È stata proprio una serata del genere.

Terminando la serata con un fantastico bis del brano di Billy Idol “Rebel Yell”, lo show è terminato con un botto. E non appena tutti si sono riversati nella fredda, piovosa notte di Boston li potevo ancora sentire parlare dell’esperienza che avevano appena vissuto, ed ero certo che questa esperienza li avrebbe portati bene verso il nuovo anno. È stato potente.

heart

Traduzione italiana a cura di Katia Arduini – Revisione Claudia Micacchioni.

Fonte

“È vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Posted by Heaven_T

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...