In HIM we Trust

Gli HIM concludono il tour a Las Vegas

Screenshot 2014-12-20 12.34.17

Venerdì sera gli HIM sono saliti sul palco dell’ House of Blues a Las Vegas, presso il Mandalay Bay Resort per la serata finale delle 8 date del Love Metal Archives Tour. Lo show durato poco meno di due ore è stato trasmesso in streaming da Yahoo Screen Live permettendo ai fans di tutto il mondo di seguire il loro concerto pieno di classici, molti dei quali non venivano eseguiti da anni.

La band era in tour in supporto dell’uscita del cofanetto Lashes To Ashes, Dust To Dust: A Vinyl Retrospective ‘96 to ’03 che verrà pubblicato il 23 di dicembre dalla The End Records. Include il raro EP di debutto del 1996 “666 Ways To Love: Prologue” su un vinile da 180 grammi per la prima volta, insieme ad un esclusivo tappetino con il logo dell’Heartagram e ad una chiavetta USB con 37 bonus tracks, 80 pezzi tutti insieme, tutti rimasterizzati.

Lo stesso giorno usciranno anche le riedizioni di quattro album degli HIM, “Greatest Love Songs Vol. 666”, “Razorblade Romance”, “Deep Shadows and Brilliant Highlights” e “Love Metal”.

Saranno rilasciati in configurazioni multiple, tutti rimasterizzati con bonus tracks, contenuti grafici esclusivi e imballaggi speciali. La scaletta del “Love Metal Archives Tour” ha fatto affidamento sulle canzoni di questi quattro album.

Durante il tour questa volta le band d’apertura erano Motionless in White e Wounds.

Lo show di venerdì è stato l’ultimo del tour che ha visto gli HIM girare per quasi un anno e mezzo dall’uscita nel 2013 del loro ottavo album in studio “Tears On Tape”.

Dopo aver passato l’estate girando il Nord America con il “Rock Allegiance Tour”, la band è andata in tour in Sud America, Europa, Australia e per la prima volta, Cina, tornando in Nord America per un secondo round di date nella primavera di quest’anno.

Durante lo show di venerdì, il front man Ville Valo ha parlato del lungo tour e ha annunciato che la band tornerà a casa in Finlandia per il loro Helldone, consueto festival annuale di fine anno, e dopo si prenderanno una pausa perchè sono “a corto di gas”.

Ha anche ringraziato i fans per continuare a seguirli durante il loro “viaggio attraverso questa malinconia scandinava o in qualunque modo volete chiamarla”.

4Nonostante siano stati in tour per molto tempo e Valo fosse stato ammalato tutta la settimana, la band ha suonato alla grande e ha dato ai fans tutto quello che volevano e anche di più, iniziando con la famosa “The Sacrament” seguita da uno dei loro brani migliori dal vivo: “Razorblade Kiss”.

Col proseguire della serata, gli HIM hanno tirato fuori canzoni come “Pretending”, “This Fortress of Tears” e “Gone With The Sin”, che mancavano dai loro show da anni.

Hanno anche suonato alcuni dei loro pezzi forti come “Right Here In My Arms”, “Soul On Fire” e “Rip Out the Wings of A Butterfly”.

Il pezzo forte dello show è stata una performance fantastica di “Heartache Every Moment”, che è l’ispirazione per il titolo del loro cofanetto e sicuramente uno dei brani migliori della band, e la loro versione dal vivo sempre divertente della cover del brano di Chris Isaak “Wicked Game”, che ha visto Valo incoraggiare il bassista Migé Paananen ad imbracciare un assolo di basso in onore del suo quarantesimo compleanno guindando poi la folla in un coro di “Happy Birthday”.

La band ha tirato fuori il pezzo nuovo “No Love” prima di chiudere il concerto con “Join Me In Death”, “Buried Alive By Love” e “When Love and Death Embrace“.

Mentre la folla chiedeva un’altra canzone gli HIM sono tornati per un bis con la loro cover del pezzo di Billy Idol “Rebel Yell”.

HIM Setlist:

The Sacrament

Razorblade Kiss

Pretending

Right Here in My Arms

This Fortress of Tears

Your Sweet Six Six Six

Wicked Game

Gone With the Sin

Soul on Fire

Heartache Every Moment

Rip Out the Wings of a Butterfly

The Kiss of Dawn

In Joy and Sorrow

Poison Girl

Killing Loneliness

No Love

Join Me in Death

Buried Alive By Love

When Love and Death Embrace

 

Encore: Rebel Yell

heart

Traduzione italiana a cura di Katia Arduini – Revisione Claudia Micacchioni&Heaven_T.

Fonte

“È vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Posted by Heaven_T

Una Risposta

  1. Pingback: Gli HIM concludono il tour a Las Vegas | Heartagram Faith

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...