In HIM we Trust

“Il lato oscuro della mente umana”: intervista a Jude Natas degli “Odalisque”.

trasferimento (1)L’Helldone Festival si svolge tutti gli anni in varie città finlandesi tra il 28 e il 31 di dicembre. La serata finale si svolge ad Helsinki.

La prima edizione ha avuto luogo nel 1998 da un’idea degli HIM e da allora ogni anno li vede protagonisti sul palco insieme ad altre band locali e non (fatta eccezione per il 2010 e il 2011, anni durante i quali il concerto è stato sospeso).

L’Helldone Festival ogni anno porta innumerevoli fan degli HIM provenienti da tutto il mondo nella capitale finlandese.

L’edizione 2013/2014 ha visto tra i protagonisti gli Odalisque, band che si è formata nel 2007 ad Helsinki da un’idea di Vivian Shockley (cantante) e Jude Natas (batterista nonché fratello del più noto Mikko “Linde” Lindstrom che conosciamo bene).

Abbiamo intervistato proprio il batterista per farci raccontare da dove arrivano gli Odalisque.

 

Ciao Jude! Innanzitutto grazie per averci concesso questa intervista virtuale.
Tu sei il batterista degli Odalisque, band che ha suonato all’ultimo Helldone. Come è stata questa esperienza?

L’esperienza è stata davvero grandiosa! E ‘stato un lavoro duro, ma allo stesso tempo è stata una cosa incredibile!

Come è stato suonare allo stesso evento con tuo fratello?

E’ stato fantastico! L’unica cosa che non mi è piaciuta è stato il fatto che tutte le persone che davvero non mi conoscono personalmente parlavano di me come il fratello di Linde e non il batterista degli Odalisque. E questo è un peccato, ma allo stesso tempo comprensibile… naturalmente.
Ma comunque era così bello andare e parlare con Linde e tutti gli altri ragazzi degli HIM dopo i nostri concerti e ricevere alcuni suggerimenti e consigli da loro.

Partiamo dall’inizio: quando e come sono nati gli Odalisque? E perché avete scelto questo nome?

Gli Odalisque sono nati nel 2007, quando io e Vivian Shockley abbiamo deciso di formare una band. Ho incontrato Vivian alcuni anni prima e siamo diventati amici. Vivian era in un’altra band all’epoca, ma non era soddisfatto del modo in cui stava andando la situazione, così ha lasciato la band. Dopo è venuto da me e abbiamo deciso di formare una nuova band e che si sarebbe chiamata Odalisque.
Abbiamo scelto il nome Odalisque per via del suo significato. E non vi dirò cosa vuol dire, perché potete trovarlo e trarne le vostre conclusioni.

Il vostro album di debutto s’intitola Fuck Parental Advisory. Di cosa parlano le vostre canzoni? E musicalmente da quale genere, o band, prendete ispirazione?

Le canzoni dal nostro album di debutto parlano fondamentalmente del lato oscuro della mente umana. Ci sono un sacco di canzoni che riguardano situazioni di vita reale, o forse tutte.
Nella nostra band Odalisque tutti i membri hanno le proprie fonti d’ispirazione, ma posso dire che artisti come Marilyn Manson, Iggy Pop, Black Sabbath, Ozzy e molti altri sono stati un’ispirazione per la creazione di questo mostro chiamato Odalisque.

I membri della band hanno nazionalità differenti: sappiamo che di recente si è aggiunta l’italiana Angelique Laurier-Rose, e anche Quantum Prana ha origini italiane. C’è qualcosa di diverso nel modo di lavorare e approcciarsi alla musica rispetto ai finlandesi?

Devo dire di no, proprio no. Sono entrambi grandi, semplicemente grandi in qualsiasi modo. Ma anche il resto della band lo è.

Quali sono i vostri progetti per il futuro? Album, concerti?

Abbiamo alcuni pezzi nuovi e per prima cosa realizzeremo un demo con questi. Poi andremo in studio per realizzare un altro album. Vogliamo suonare in tanti paesi diversi. Abbiamo già programmato alcuni concerti qua in Finlandia, ma stiamo cercando di organizzarne alcuni durante l’estate, visto che quelli già in programma sono per la fine dell’estate.

Avete un sito internet dove possiamo trovare tutte le vostre novità?

Adesso il nostro sito funziona, ed è fantastico!  E’ Odalisque.

E naturalmente abbiamo anche la nostra Pagina Facebook, dove potete trovare alcune informazioni e abbiamo anche la nostra pagina su ReverbNation.

(English Version The dark side of the human mind)

divisori_422

*Abbiamo stilato per i lettori di Heartagram Faith un elenco di alcune delle band che hanno animato l’Helldone Festival durante le varie edizioni: se siete interessati a conoscerle, di seguito troverete i link ai loro siti.*

Beastmilk: Official Site Facebook Page Tumblr Official

Odalisque: Official Site Facebook Page

The Skreppers: Official Site Facebook Page 

Face of God: Official Site Facebook Page

Final Assault: Official Site  Facebook Page

Jericho fuzz: Official Site Facebook Page Official Twitter 

Sleep of Monsters: Official Site Facebook Page

Flamer: (nel 2010 diventano Fireal) Official Site Facebook Page

Ghost Brigade:  Facebook Page

Vanity Beach: Official Site  Facebook Page  Official Twitter

Major Label: Official Site My Space

KYPCK: Official Site Facebook Page

45 Degree Woman: Official Site Facebook Page

Stam1na: Official Site  Facebook Page

Kovasikajuttu:  Official Site

Diablo: Official Site  My Space

Godsplague: Official Site Facebook Page

The 69 eyes:  Official Twitter  Official Site Facebook Page  My Space 

Negative: Facebook Page  My Space

Swallow the sun: Official Site  Facebook Page

Mokoma: Official Site  Facebook Page

Ajattara: Facebook Page My Space

The Fields of the Nephilim: Official Site Facebook Page

The Black League: Facebook Page  My Space

Von Hertzen Brothers:  Official Site  Facebook Page

Snipe Drive: Official Site  Facebook Page

Kings of folls: My Space 

Blake: Official Site  Facebook Page

One Eye Shut!: Official Site Facebook Page

Anathema: Official Site  Facebook Page

Katatonia: Official Site  Facebook Page

Amorphis: Official Site  Facebook Page  My Space

Cathedral: Official Site  Facebook Page

Sara: Official Site  My Space

Underdogs: Official Site  

Bloodpit:  Facebook Page Official Site

heart

 

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

 

Posted by H_T

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...