In HIM we Trust

Sangue e Dio: Intervista a Veri Jumala.

10007427_842791289095578_1188511641470641490_nLo abbiamo scoperto su Youtube dove ha pubblicato diverse cover dei nostri amati HIM e non solo. Colpite dal suo talento, abbiamo deciso di intervistarlo per capire meglio chi sia. Stiamo parlando del giovane e romantico, cantautore rock acustico Veri Jumala.

 

profilo3

Ciao Veri e grazie di aver accettato la nostra intervista. Quando e come è nata la passione per gli HIM? Cosa apprezzi maggiormente di loro?

Ciao. È un piacere. Grazie per avermi contattato.

Ho iniziato ad ascoltare gli HIM quando avevo 8 o 9 anni all’incirca. Quando ”Join me in Death”  era la numero uno nelle classifiche, qui in Germania e non si era in grado di sfuggire a questi tizi finlandesi. A nove anni non ero in grado di capire le canzoni ma già mi avevano travolto. Ho comprato alcuni album, pochi anni dopo e loro sono diventati una specie di colonna sonora della mia vita. E lo sono tutt’ora. Oltre al talento che possiedono e alle grandiosi canzoni che creano, si può sentire una certa simpatia per questi ragazzi. È una band piuttosto famosa che ha ancora i piedi per terra, con grande filosofia, e un forte legame con i fan. Lo apprezzo.

 profilo3
 profilo3

 

Perché hai scelto questo nome? Cosa significa “Veri Jumala”?

Sono due parole finlandesi che collego così da formarne un nome. Veri significa sangue e Jumala dio. Ma non chiamatemi ”Dio”. È perché mi piace parlare del mistero, di cose profonde e storie dark. Per me Dio non è qualcuno che sta seduto su una nuvola e controlla ogni cosa- per me ”Dio” significa speranza. Quindi ogni cosa in cui si spera potrebbe essere Dio. E ho scelto sangue perché sono affascinato da questo “succo rosso”. Senza di esso non ci sarebbe nulla. Non respireremmo, non ameremmo, non odieremmo, non spereremmo, non ci sarebbe nessun dio.

profilo3

 

Parlaci un po’ di te: quando hai iniziato a fare musica? Cosa ti ha dato la spinta per iniziare?

Credo fosse il 2010 quando ho iniziato a provare a creare musica. Naturalmente non ci sono riuscito ma andava bene, perché nessuno mi sentiva. Ho iniziato a fare cover di alcuni brani sulla vecchia chitarra di mia nonna ma non ero in grado di fare alcuni accordi o a cantare, ma mi sono esercitato ogni giorno, da solo e ho iniziato a comporre alcune canzoni incredibilmente brutte e questo mi ha aiutato a migliorare. Ho suonato ogni giorno perché avevo questo forte legame con le canzoni e le band che stavo ascoltando. Mi hanno dato tanto e il mio sogno è quello di dare questo tipo di emozioni e sentimenti ad altre persone di tutto il mondo. La musica mi ha aiutato molto e io voglio aiutare e incantare con la mia piccola arte.

profilo3

Il tuo ultimo album, uscito nel 2014, si intitola Obsession with sanity, ed è stato prodotto dalla Crysella Records, a differenza dei primi due che sono stati autoprodotti. È stata sicuramente una grande soddisfazione. Di cosa trattano le tue canzoni? E musicalmente, a quale genere o band ti ispiri, oltre ai paladini del love Metal?

Oh, una grande soddisfazione? Grazie. Ma credo che mettere sul mercato questo album, come quello di debutto, sia stato un errore. Me ne rammarico. Le canzoni significano molto per me. Nessun dubbio su questo e ho buoni amici che hanno lavorato con me a questo album ma non è buono come dovrebbe essere. Mi piace scrivere di contrasti. Voglio mostrare che le cose non siano così facili come potrebbe sembrare. Non esiste solo il bianco o il nero. Non c’è solo l’amore o l’odio. C’è sempre una via di mezzo e abbiamo bisogno di aprire i nostri occhi e i nostri cuori, per riconoscere queste cose. Purtroppo non accade spesso nella società di oggi. Hai la tua vita e hai bisogno di viverla. Non c’è molto tempo o passione lasciata alla profondità.

Ci sono molte band e molti artisti che mi ispirano. Anathema, Type O Negative, Antimatter, 30 Seconds to Mars, The 69 Eyes, David Bowie, Tom Petty & The Heartbreakers, End of Green, Black Sabbath – solo per citarne alcuni. Oh,e poi  c’è questa “nuova” grande band tedesca che si chiama “Wolvespirit”. Dovreste sentirla.

 

 profilo3
 profilo3

 

C’è un artista in particolare con cui vorresti collaborare e duettare? E perché?

Bene, ovviamente sarebbe bello lavorare con Ville Valo o registrare una canzone su chitarra o qualcos’altro con Mr. Johnny Depp. Ma mi piacerebbe comporre e registrare un duetto con la sorprendente Vic Anselmo. Ha una voce mozzafiato ed esegue una canzone con un tono travolgente. Sarebbe un grande onore.

 

profilo3

 

 

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Hai in programma un tour?

È sempre importante sopravvivere. Credo che per iniziare, sia un buon piano. Ma ad essere onesti, sto lavorando su un nuovo demoalbum acustico, che sarà disponibile gratuitamente sul web e stiamo pianificando alcune promozioni o roba del genere. Mi piacerebbe suonare in tour o fare qualche concerto ma è difficile come l’inferno ottenere qualche opportunità se sei senza contratto. Cercheremo di fare del nostro meglio.

 

profilo3

 

Oltre al progetto da solista hai anche una band?

Esatto. Ci chiamiamo “Roak” ed è un genere completamente diverso. C’è un sacco di divertimento e i ragazzi della band hanno molto talento. Vediamo cosa riusciremo a fare con il nostro giovane progetto.

profilo3

 

Hai un sito dove possiamo trovare news su di te?

Potete trovarmi su Facebook  o semplicemente seguirmi su Youtube o Spotify. Ho anche Reverbnation e Twitter, ma non sono sicuro di come gestirli. Stiamo lavorando su un sacco di siti. Spero che riusciremo a trovare una soluzione.

profilo3

 

Grazie per il tuo tempo e buona fortuna per il tuo lavoro!

Prego! Spero che tutti voi abbiate un grande 2015! Buon Natale a tutti!

 profilo3
Traduzione italiana a cura di  Claudia Micacchioni. 
*English version here

heart

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Posted by H_T

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...